Vantaggi e svantaggi di un tavolo in gres porcellanato

Photo of author

By Sam

Perché scegliere un tavolo in gres?

Molte persone scelgono il gres porcellanato come materiale per rivestire la propria casa, ma spesso senza avere una minima idea di cosa sia.

Il gres, derivato dal francese « grès » che significa arenaria, è un tipo di ceramica molto resistente utilizzata nel commercio per creare piastrelle per pavimenti e rivestimenti. Grazie ai grandi formati, le lastre di gres porcellanato possono essere utilizzate per realizzare tavoli, permettendo di scegliere colori, tipi di finiture e forme più adatte al contesto.

Il gres è ottenuto da un mix di argille, minerali (feldspati e caolino) e sabbia, che viene prima macinato e poi atomizzato per produrre una polvere molto fine adatta ad essere pressata e resa compatta.

Successivamente, la piastrella viene decorata attraverso la stampa digitale e poi cotta in forno a circa 1250 °C.

Le versioni di tavoli in ceramica Marmi donano allure agli ambienti, combinando praticità e raffinatezza estetica. Ad esempio, il tavolo Atrium Keramik conta numerose versioni per arredare al meglio una sala da pranzo moderna.

Quale gres è più indicato per il tavolo? Ci sono tanti tipi di gres tra cui scegliere quello più adatto alle proprie esigenze per la realizzazione di un tavolo, ad esempio:

  • gres effetto pietra, se si preferisce un aspetto naturale;
  • gres effetto cemento per un aspetto in stile minimal;
  • gres effetto resina dal sapore più contemporaneo;
  • gres effetto metallo (bronzo o corten) per uno stile industriale;
  • gres a lastre colorate lucide o matte.

La scelta dipende dai propri gusti e anche dal contesto: tavolo per ufficio o per la sala da pranzo.

LEGGERE  Scoperta della Terra Sigillata: un Antico Arte Notabile

Una volta deciso il materiale, occorre pensare alla forma del tavolo in gres e se si desidera una struttura di sostegno a vista oppure nascosta o avvolta dalle lastre.

Ad esempio, il tavolo effetto marmo allungabile modello METRO’ è caratterizzato da un disegno lineare essenziale. L’allunga a scomparsa sotto il piano consente di raggiungere dimensioni rilevanti. La superficie del piano in ceramica è valorizzata da calde venature, sempre diverse, per un effetto di straordinaria bellezza.

Differenza tra gres smaltato e gres a tutto impasto Il gres smaltato consiste in uno strato di smalto colorato applicato sulla piastrella in gres porcellanato. Questa tecnica permette di riprodurre vari effetti in modo realistico, con un’ottima resa estetica, di durezza e impermeabilità.

Il gres a tutto impasto, detto anche a impasto colorato, è uniforme in tutto il suo spessore, sia per quanto riguarda il colore in superficie che quello interno. Le lavorazioni eseguite in superficie hanno il solo scopo di esaltare la grafica.

Le piastrelle non smaltate sono uniformi in tutto lo spessore, senza alcuna discontinuità tra corpo e superficie, riducendo il danno estetico in caso di scheggiature o rotture.

L’azienda TARGET POINT propone diverse tipologie di tavoli con il piano realizzato in gres porcellanato dai vari effetti materici.

In particolare, il tavolo ZED di forma rettangolare presenta un piano a botticella in gres porcellanato effetto marmo, con basamento in agglomerato, dalle linee eleganti per un soggiorno moderno e raffinato.

Vantaggi e svantaggi del gres porcellanato Vediamo di seguito alcuni vantaggi e svantaggi di questo materiale.

Vantaggi:

  • minima manutenzione, non richiede particolari trattamenti o attenzioni;
  • resistente alle macchie e ai graffi, può anche essere trattato con prodotti chimici aggressivi per rimuovere eventuali macchie;
  • lavabile con acqua senza problemi;
  • utilizzabile anche all’esterno, non patisce il gelo;
  • non infiammabile e non rilascia VOC (composti organici volatili) nell’aria;
  • riciclabile e processo di produzione sostenibile per l’ambiente;
  • vantaggioso dal punto di vista economico.
LEGGERE  Argilla nella Natura: Scopri Come Trovarla Gratuitamente Vicino a Casa Tua

Svantaggi:

  • punta spesso all’emulazione di altri materiali invece di sviluppare una sua identità distintiva;
  • gli spigoli possono essere un punto debole e scheggiarsi in caso di urti diretti;
  • la superficie può rovinarsi e sarà difficile da riparare;
  • materiale molto denso e duro, di difficile lavorazione e pesante nella posa.

Tavolo in marmo o in gres effetto marmo? A differenza del marmo, il gres porcellanato è molto più resistente al graffio e alle sollecitazioni, anche nello spessore sottile. Il costo è inferiore a quello del marmo e non comporta lo sfruttamento di ambienti naturali. Inoltre, è disponibile anche in colori e decori non esistenti in natura.

Come si pulisce un tavolo in gres effetto marmo La pulizia del gres porcellanato è abbastanza semplice e non richiede molte attenzioni, come invece occorrerebbe per il legno o il marmo. Un buon detergente specifico per il gres porcellanato smaltato e un risciacquo con acqua calda prima e dopo il passaggio possono garantire